MY PROBLEMS OUR SOCIETY – Mrfijodor Solo Show @ Studio D’Ars, MI

My problems our city

“I problemi della società o i problemi di Mrfijodor o i problemi della società di Mrfijodor o i problemi di Mrfijodor alla società?” Daniele Decia.

Lo Studio D’Ars è lieto di confondervi e di trasportarvi all’interno della mente di Mrfijodor. “My Problems Our Society” è un viaggio nell’immaginario colorato e fantasioso dell’artista. La mostra è curata daDaniele Decia, mentre il testo critico è di Christian Omodeo, ricercatore d’arte contemporanea e direttore artistico di Le Grand Jeu, nonchè curatore del piano italiano a “Le Tour 13” a Parigi.

“L’artista elabora un nuovo approccio al reale, fondato su una contemplazione del mondo capace di svelargli dettagli finora passati inosservati. Sotto lo sguardo attento del pittore, gli oggetti più banali diventano la fonte di scoperte inattese.”  Christian Omodeo.

L’inaugurazione è martedì 20 maggio, ore 18:00, allo Studio D’Ars in via Sant’Agnese 12/8 a Milano.

Tra i prossimi appuntamenti di Mrfijodor una trasferta a Skopje per l’edizione macedone di Paratissima, “Nottetempo” una collettiva nel Palazzo Paleologo di Trino Vercellese e un murales allo Street Art Festival “Vedo a Colori” di Civitanova Marche. Una primavera piena d’impegni e appuntamenti.

Opening 20 May 18:00 – 20 May to 6 June 
Studio D’Ars, via Sant’Agnese 12/8, 20123 Milano

Curated by Daniele Decia 
Text by Christian Omodeo – Le Grand Jeu ttp://legrandj.eu

GRIS1 “Public provocation V” @ Colab Gallery

GRIS 1

GRIS1 / collective show “Public provocation V” Colab Gallery Leggi il resto dell’articolo

CURIOT from Mexico

Curiot 3

If you want more information on Curiot, look on http://www.flickr.com/photos/elcuriot Leggi il resto dell’articolo

STREET D’ARS present STROKE CURATED @ Milano

vesod milano

Il progetto Street D’Ars è appena rientrato dalla trasferta tedesca di Monaco di Baviera per il più importante evento di arte urbana in Europa, la Stroke Urban Art Fair. Questa esposizione vuole essere un omaggio a questa esperienza. Leggi il resto dell’articolo

OPIEMME @ STUDIO D’ARS, MILANO: 19 MARZO – 14 APRILE

Opiemme 2013

Solo show Opiemme at Studio D’Ars
Studio D’Ars . Via Sant’Agnese 12/8 . Milano
19 marzo, ore 18:00
Testo critico di A. Zannoni

A partire dal dicembre 2012 Studio D’Ars rilancia il suo spazio milanese con una nuova programmazione espositiva a cura di Daniele Decia (Galleria Punto Due, Calice Ligure). Il progetto Street D’Ars nasce per valorizzare artisti che, partendo da un background comune nella street art, hanno saputo evolversi lungo percorsi creativi originali dove le tecniche e i linguaggi della street art si fondono con le istanze attuali della cultura, visiva e non solo.

Nel 2013 “Street D’Ars” ha debuttato alla Fiera di Genova e a Step09-Milano, e con due mostre collettive di Bros, Pao, Corn79, MrFijodor, Etnik, El Senor Vombato, Nais, Ortica Noodles, Opiemme e Run; nel maggio 2013 sarà allo Stroke Urban Art Fair di Monaco di Baviera per poi approdare a Berlino a settembre.

Presso i locali di Studio D’Ars, il 19 marzo, “Street D’Ars” inaugura la prima personale con Opiemme, artista che colloca la sua ricerca nel territorio di confine tra poesia e immagine, tra galleria e strada. Definito “poeta della street art”, il suo intento è quello di presentare la poesia in modi nuovi, per avvicinarla alle persone e svecchiarne la comunicazione, portandola in strada a incontrare le persone. L’opera di Opiemme è veicolo di messaggi dalla forte urgenza etica e politica, spesso polemicamente “caustici” nei confronti della realtà contemporanea (Claudio Cravero, Artribune, 20.03.2011) e trasmessi attraverso un linguaggio personalissimo fatto di “immagini da leggere e parole da guardare”.

Presenza molto attiva nel panorama artistico nazionale, Opiemme ha preso parte recentemente a numerose fiere con la galleria Zak (Monteriggioni) di Gaia Pasi; ha esposto nuovi lavori nel 2013 alle fiera Setup di Bologna e a Step09 di Milano per lo stand della galleria BI-BOx (Biella) di Irene Finiguerra e ad ArteGenova con Studio D’Ars.
Nel 2012 ha ideato interventi site-specific per la Fondazione Pistoletto di Biella e per il Caos Museum di Terni in occasione di UmbriaLibri; ha realizzato pitture murali al MAU (Museo Arti Urbane) e al SAM (Street Art Museum) di Torino, così come al Sobe Festival in Croazia.
Nell’ultima edizione della fiera torinese “The Others” ha composto una scritta “Peace” con l’alfabeto della guerra all’interno di una cella dell’ex Carcere Le Nuove.

La mostra sarà accompagnata da testo critico a cura di Alice Zannoni.
Alice Zannoni (1981), vive e lavora a Bologna dove si occupa di arti visive come critica d’arte e curatrice indipendente. E’ docente di Storia del Design all’Accademia di Rimini. Ha ideato e organizzato SetUp Art Fair. Più che critica ama definirsi “osservatrice contemporanea”.

www.facebook.com/opiemme

La mostra resterà aperta dal 19 Marzo al 14 Aprile 2013.
Inaugurazione: martedi 19 marzo, ore 18.00 – Studio D’Ars . Via Sant’Agnese 12/8 . Milano

 

Articoli recenti:
http://visualartbeat.com/ Issue #11 
http://www.ziguline.com/opiemme-il-poeta-della-street-art/

Evnto Facebook: http://www.facebook.com/events/416799598403923/?fref=ts

DEM WEBSITE UPDATE!!!

26_senza-titolo-1

http://demdemonio.org/

DEM, come un moderno alchimista, crea personaggi bizzarri, creature surreali, abitanti di uno strato impercettibile della realtà umana. Multiforme ed ironico, le sue opere che spaziano dal wall-painting, all’illustrazione, alla pittura su tela, si arricchiscono di un linguaggio simbolico che invita ad elaborare un proprio codice d’accesso per questo mondo enigmatico ed arcano. L’avvicinamento a tematiche antropologiche e legate alla natura stimolano l’artista a una costante sperimentazione, giunta negli ultimi anni alla produzione di un film e alla creazione d’installazioni composte esclusivamente da materiali naturali. Oltre alla produzione nelle fabbriche abbandonate e nei boschi, scelti come sfondo ideale per i suoi lavori, DEM vanta varie pubblicazioni ed esperienze espositive, come la personale alla Oro Gallery di Goteborg e la partecipazione alla mostre Street Art, Sweet Art al PAC di Milano, Nomadaz alla Scion Installation di Los Angeles e CCTV all’Apostrophe Gallery di Hong Kong.”

66_p1000930

“Like a modern alchemist, DEM creates weird characters, surreal creatures, inhabitants of invisible layers in the world of humans. Eclectic and funny, through wall-paintings, illustrations, paintings on canvas rich in allegorical language, he lets the viewer find the key to that enigmatic and arcane world. The approach to anthropological themes related to nature stimulate the artist in a constant experimentation, reached in recent years to the production of a film and the creation of installations made-up entirely of natural materials. Besides painting in condemned buildings and forests, ideal background for his works, DEM has also been guest artist at Goteborg’s Oro Gallery, and taken part in exhibitions such as Street Art, Sweet Art (PAC, Milano), Nomadaz (Scion Gallery, Los Angeles) and CCTV (Apostrophe Gallery, Hong Kong).”

59_danzica01

Picturin 2012 – 15-16-17 June – PARCO DORA WALLS

www.picturin-festival.com

Da Parco Dora – il cuore della grande trasformazione dell’area di Spina 3 – parte il terzo capitolo del legame tra la città e PicTurin che contribuisce così, in ottica Glocal, all’intervento di rinnovamento dell’area.

Il parco – che sorge sulle aree un tempo occupate dai grandi stabilimenti produttivi e rappresenta uno dei più vasti polmoni verdi della città – è unico nel suo genere, perché integra ambienti naturalistici a memorie del passato industriale. Sono state, infatti, conservate ed escluse dalla demolizione dei vecchi capannoni, alcune delle strutture preesistenti, come il capannone dello strippaggio delle ex acciaierie Vitali con i suoi pilastri d’acciaio colorati di rosso, le torri e le vasche trasformate in giardini acquatici.

In questo paesaggio post-industriale si inserisce l’intervento di PicTurin.

Il 15-16-17 giugno saranno al lavoro sulle murate dell’ex acciaieria, Overspin, Take514, Sir Two, Reser & Wens, TOTS crew, Vesod, Knz Clan, Truly Design, Krio, Corn79, Mrfijodor (Italy), Zoer & Velvet (CSX crew – France), Erase & Arsek (Bulgaria).

The third chapter starts from Parco Dora – the heart of the large scale Spina3 area transformation – extending further the bond between PicTurin and Torino, contributing to a Glocal renewal of the city.

The park – built on a vast area once occupied by big factories and representing one of the city’s biggest “green lungs” – is unique in its genre, thanks to the integration between natural habitats and the remnants of an industrial past. In fact, some parts of the old warehouses and factories have been excluded from the large scale demolition which has taken place in the past years. An example of preexisting structures are the large roof of the ex Vitali steelworks supported by its red steel pillars, the towers and the large basins turned into aquatic gardens.

PicTurin will intervene in this post-industrial scenery.

On June 15-16-17 the ex steelworks will be decorated by Overspin, Take514, Sir Two, Reser & Wens, TOTS crew, Vesod, Knz Clan, Truly Design, Krio, Corn79, Mrfijodor (Italy), Zoer & Velvet (CSX crew – France), Erase & Arsek (Bulgaria).