News from CT @ Anywhere-Nowhere, IT

evo

Un focus su un artista molto interessante: CT. L’immagine di testa ci porta a capire meglio l’evoluzione che stà animando il suo lavoro

Grazie a CT per il materiale.

Pics from the artist.

 

 

 

Annunci

New wall from Vesod in Venaria Reale @Turin , Italy

Vesod big wall

“Vesod’s wall in Venaria Reale”
Painting: Vesod [vesod.com]
Filmmaking: Tuby [manueledisiro.com]
Music: Scratch Bandits Crew [scratchbanditscrew.com]
December 2013 – Central Pharmacy of Venaria Reale – Turin [IT]
Cameras: Ubrick & Alby

ORTICANOODLES @ Carrara

ORTICANOODLES

Super lavoro di Orticanoodles dedicato a Francesca Rolla (1915-2010) staffetta partigiana della Brigata Garibaldi “Gino Menconi”, formazione “Ulivi” e donna della rivolta di Piazza delle Erbe a Carrara 7 Luglio 1944.

 

LIMITLESS

SOFLES — LIMITLESS

Poco da dire e molto da guardare in questo stupendo video di Selina Miles prodotto da Ironlak.

I disegni sono di Sofles, Fintan Magee, Treas e Quench, mentre le musiche sono di DJ Butcher.

Instagram: @sofles @selinamiles @drapl @fintan_magee @butchdaddy @ironlak http://www.facebook.com/ironlak

Shot/Cut: Selina Miles.
Art by Sofles, Fintan Magee, Treas, Quench.
Soundtrack by DJ Butcher (track-listing below).

http://www.sofles.com
http://www.ironlak.com
http://www.selinamiles.com
http://www.facebook.com/fintanmageeart

DJ Butcher track-listing:
1. Get Busy Pt. 2;
2. Cocaine;
3. All in check.

The ‘Limitless’ EP is available for download for free via this link:http://goo.gl/IE0Lfg
https://soundcloud.com/djbutcherr
https://www.facebook.com/djbutcherr

Want more? Watch SOFLES — INFINITE:http://youtu.be/3cd7BpOR_ec

Suso33 from Spain

Suso33

More info  http://www.suso33.com/  Leggi il resto dell’articolo

MAAM @ Roma

Maam Borondo

Il Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz_città meticcia (MAAM) nasce come ideale prosecuzione del lavoro svolto nell’ambito del cantiere etnografico, cinematografico e d’arte di Space Metropoliz. Raggiunta la Luna, la città meticcia di fatto si colloca in un “outer space”, quello di cui parlano i trattati internazionali, uno spazio pubblico, dove armi e proprietà privata sono bandite, e dove è possibile sperimentare nuove forme di convivenza sociale.
Come il razzo di Space Metropoliz, il Museo è un dipositivo. Dotandosi di un nome altisonante, che subito lo pone accanto e in concorrenza con le grandi istituzioni museali italiane e della capitale (il MAXXI e il MACRO), fa della sua perifericità, della sua a-economicità, della sua non asetticità (il MAAM è contaminato dalla vita) il suo punto di forza. Il MAAM sarà la macchina che spinta al massimo regime trasformerà l’intera fabbrica in un oggetto e un soggetto d’arte collettiva. Gli artisti sono invitati a dare il loro contributo gratuitamente, interagendo con lo spazio e con gli abitanti. L’invito ad intervenire (che suonerà come una vera chiamata alle armi) avverrà per passaparola e si avvarrà dell’aiuto di associazioni, università, gallerie, curatori indipendenti, e di quanti altri vorranno aderire all’iniziativa.
Avviando un nuovo virtuoso rapporto tra arte e città e tra arte e vita, il Metropoliz si doterà anche di una pelle preziosa, e di una collezione, che l’aiuterà a proteggersi dalla minaccia sempre incombente dello sgombero coatto.

CURIOT from Mexico

Curiot 3

If you want more information on Curiot, look on http://www.flickr.com/photos/elcuriot Leggi il resto dell’articolo