“Hinterland: visioni liquide urbane” – Francesco Barbieri solo show

flyer

Francesco Barbieri grazie alla sua ventennale attività ed alla infinita passione per dipingere è conosciuto in tutto il mondo ed è una vera e propria leggenda del writing italiano: writing, anche meglio conosciuto come “graffiti”, ovvero imprimere colori sulle superfici che la città mette a disposizione, un “caos ordinato”, lettere e disegni che vanno a interagire con le infrastrutture urbane in una specie di battaglia tra uomo e civiltà. Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Sketch Vynils @ Metarock Festival 1-9 settembre 2012

Per il settimo anno consecutivo il Metarock Festival, evento di risonanza internazionale nel panorama della musica rock, che per questa edizione conta la presenza de Negrita, Il Teatro degli Orrori, Club Dogo, Bandabardò, Marlene Kuntz, Zen Circus e molti altri, dal 1 al 9 settembre 2012 apre le porte alle arti visive con MetArtRock, la rassegna d’arte estemporanea di arti figurative ispirata dalla musica a cura di Alessandra Ioalé e Massimo Pasca.

Nato per celebrare il ventennale della nascita del festival toscano, il MetArtRock ospita ogni anno una “paint_list” di artisti da tutta la penisola provenienti dalla pittura, dall’illustrazione, dai fumetti e dall’arte urbana, che non solo espongono il proprio lavoro, ma dipingono e performano dal vivo ispirati e guidati nella creazione dalla musica nella suggestiva location del Parco della Cittadella di Pisa. Gli obiettivi dell’iniziativa li ritroviamo nell’idea espressa sin dall’inizio da Massimo Pasca, per il quale lo spirito della rassegna è quello di promuovere in maniera gratuita gli artisti attraverso i loro live painting, mettendoli in contatto con il numeroso pubblico dei concerti, di gran lunga differente da quello delle tradizionali gallerie d’arte ma attento anch’esso alle nuove ed emergenti tendenze espressive dell’arte contemporanea.

“La promozione degli artisti è una cosa seria. Deve essere reale e non fittizia, come spesso accade in tanti circuiti d’arte contemporanea; il fatto di esporre un certo numero di artisti selezionati per edizione e farli lavorare dal vivo, li ha messi in luce davanti a migliaia di persone durante i concerti, cosa difficilmente replicabile in una galleria tradizionale. Molti di loro hanno trovato seri contatti oltre che con appassionati e collezionisti, con istituzioni, riviste, stilisti e soprattutto coi musicisti, che si sono esibiti nelle varie edizioni. Inoltre questa rassegna è stata uno stimolo per molti spazi della città dove oggi è facile trovare pittori che performano dal vivo, promuovendo il loro lavoro in maniera gratuita.”

Una mostra temporanea a cielo aperto insomma, che quest’anno ospiterà SKETCH-VINYLS, esposizione di vinili d’autore, reinterpretati da giovani artisti, italiani e stranieri, ispirati dalle note della loro play_list preferita, riportata a fianco di ogni opera esposta; l’installazione site-specific dell’artista viareggino Carlo Galli; tre giorni dedicati alle live performance di tre singoli artisti, gli illustratori italiani Andrea “The And” Sartori e Francesco Levi, e l’illustratrice colombiana Amalia Satizabal, ognuno dei quali distintisi nel panorama dell’arte contemporanea, collaborando a stretto contatto con etichette discografiche, musicisti, case editrici e riviste per la realizzazione di copertine discografiche, scenografie e illustrazioni di racconti.

Media partner dell’evento, Artsblog, uno tra i più importanti blog sull’arte contemporanea, che ne documenterà i momenti più importanti, mentre sponsor tecnico di questa edizione, è la ditta Pardossi, specializzata nella vendita e il noleggio di macchine e attrezzature edili.

Un ricco programma d’incontri, mostre e esibizioni dal vivo, che coinvolgeranno il pubblico in un’atmosfera dove musica e arte si intrecciano per dar vita non solo a opere assolutamente uniche, ma anche a collaborazioni artistiche importanti.

Artisti MetArtRock 2012: Pablo Eucharren, Etnik, Duke1, Francesco Barbieri, Aris, Camilla Falsini, Antonio Pronostico, Umberto Staila, Cristina Gardumi, Pollo Cioni, Corn79, Daria Palotti, Frank Lucignolo, SPAM, Tuono Pettinato, Maddalena, AkaB, Ozmo, Mp5, Drigo, Checko’s Art, Sandro Crash, Carlo Galli, Andrea “The and” Sartori, Francesco Levi, Amalia Satizabal.

Gli artisti che negli anni sono stati nostri ospiti: Daniele Caluri, Betta Stoinich, Cristiano Piatto, Andrea Amaducci, Seacreative, Nicola Formosa, Enrico De Carlo, Guido Batoli, Marco “Velino” Silvestroni, Massimo Pasca, Valentina Testa, Flavio Boretti “Minimal killer”, Diego Gabriele, Tommaso Eppesteingher, Riccardo Puntillo con Annarosa Basile, Iris Giannetta, Tommaso Santucci, Ilenia Rosati, Ettore D’Andrea, Koroo group (Iacomelli Foschini), Azzurra Piccardi, Marco Cazzato, Banana Artista, Maddalena Giannoni, Giada Fedeli, Massimo Casalini, Manuela Trillo, Luca Batoni, Antonio Sileo, Bookcrossing, Tuono Pettinato, Umberto Staila, Paolo Budassi, Niccolò Storai, Sara Fontana, Giada Matteoli, Umberto Staila, Zed1, Alvaro Milt, Luca Scopetti, Isabella Nazzarri, Maurizio Scabola, CollettivoMensa.

METAROCK

Via Mazzini, 46

56125, Pisa

Mail: info@metarock.it

Web: http://www.metamusic.eu

Tel. 050 40821

FB FAN PAGE: MetArtRock

Controlled Chaos

Ecco alcune foto e il video della mostra collettiva “Controlled Chaos” (Francesco Barbieri, Lineapiatta, Bizarre Dee e Zedz) che si è tenuta a Pisa al Cantiere San Bernardo dal 7 al 14/10/2011

Questo slideshow richiede JavaScript.

ROSSO VITAMINA- INDOOR/OUTDOOR EVENT- PISA 7/8/9.10.2011

Rosso Vitamina è un evento sperimentale che coinvolge quattro artisti di fama internazionale con solide radici nel writing. Due di essi (Lineapiatta e Francesco Barbieri) giocano in casa, in quanto hanno Pisa come base, mentre altri due (Bizarre Dee e Zedz) vengono da importanti realtà come Roma e Amsterdam. Due di essi hanno uno stile che si rifà al writing tradizionale, con un tratto volutamente sporco e spontaneo, mentre altri due hanno maturato uno stile geometrico con un segno controllato che s’ispira alla grafica e all’architettura.
Rosso Vitamina si articola in due momenti e in due spazi differenti.
Venerdì 7 ottobre inaugura la mostra collettiva “CONTROLLED CHAOS” al CantiereSanBernardo, dove gli artisti presentano i loro lavori “indoor” più recenti. Sempre all’interno della mostra sarà presente un’installazione “site-specific”: gli artisti divisi in coppie, a seconda delle analogie stilistiche, prepareranno due totem, due rappresentazioni delle loro visioni antitetiche che daranno vita ad un dialogo tra due linguaggi urbani-pagani differenti ma comunque comunicanti fra loro.

Sabato 8 e domenica 9 ottobre, invece, all’esterno del campo sportivo Abetone, in via Bonanno Pisano, i quattro si confronteranno su un muro: il risultato sarà una produzione significativa che mette insieme lettering, elementi figurativi e astratti, propri di un percorso individuale e collettivo durato due decadi sui muri di varie città europee.

“CONTROLLED CHAOS”: inaugurazione 7/10/2011 alle 19.00, Cantiere San Bernardo, via Pietro Gori, Pisa.
la mostra sarà visitabile fino al 14/10/2011 con orario 16.00/20.00

outdoor session (wall painting) 8-9/10/2011 dalle 15.00 Campo Sportivo Comunale Abetone, via Bonanno Pisano 2, Pisa

info: www.rossovitamina.it

 

reportage from: grey scale, mostra personale di Mosone @Pisa Cantiere San Bernardo

Questo slideshow richiede JavaScript.

MOSONE è un writer che opera nel campo del lettering figurato.
Da molti anni realizza i suoi graffiti su diverse superfici, attraverso nuovi linguaggi figurativi, generalmente ironici e ludici ma allo stesso tempo drammatici.
Mettere in cattività personaggi e lettering è stata per lui una scelta fondamentale: “anche le lettere hanno la loro vita, sono per me dei soggetti maschili e femminili, umani e animali”.
Si esprime con difficoltà nell’ambiente “classico” dei graffiti, lo trova statico, sposta l’attenzione visiva in altri settori, apprezza molto chi introduce delle novità al fenomeno… in questo momento osserva da vicino gli asiatici il bianco, il nero e gli uccelli che muoiono in massa .

GREY SCALE è una mostra installazione, dove la percezione dello spettatore viene sottoposta ad una vista in scala di grigi con la predominante del nero.
L’utilizzo del colore è una componente fondamentale, il nero viene utilizzato come simbolo drammatico. I personaggi ritratti diventano degli osservatori impauriti di fronte ad una natura deprimente e modificata.
Un paesaggio inquieto che rappresenta una relazione ironica tra realtà quotidiane e fantasie horror.

Orario mostra: tutti i giorni dalle 16 alle 20

Apertura sabato 9 aprile ore 19 con live set di Autobam

Chiusura domenica 16 aprile ore 19 con live set di Night Skinny – Mastino

http://www.flickr.com/photos/mosone97

Francesco Barbieri

E’ online il nuovo sito di un pezzo di storia del writing italiano:

Francesco Barbieri