Crack The Surface Episode 2

Annunci

Askew e Berst

Questo video non necessita di ulteriori commenti…

via Revok1.com

GROUND RELEASE @ LONDON (UK)

 

It was worth the wait. The international project, Ground Release, returns with its second edition, this time in London, with Opium (Italy), Zoer (UK), Towns (UK), Kem5 (USA), Score (Germany) and Roid (UK) all back on board. In collaboration with Kr3w and Montana Colors.

2501 solo show: BACK AND FOURTH @ SÃO PAULO, Brazil

BACK AND FOURTH

PERIODO COLONIAL

“A 25 de Janeiro do Ano do Senhor de 1554 celebramos, em paupérrima e estreitíssima casinha, a primeira missa, no dia da conversão do Apóstolo São Paulo, e por isso, a ele dedicamos nossa casa”.

(Padre José de Anchieta) Trecho da carta aos seus superiores da Companhia de Jesus – (WIKIPÉDIA)

REPUBLICA VELHA

“Só úa coisa aquí in S. Pólo que eu já ponhei in reparo: que só se vê estrangero! Brasilêro é muito raro!”.

(Dino Cipriano) Os imigrantes e a miscigenação – (WIKIPÉDIA)

SÃO PAULO (Cidade)

“No Inicio so Século XX, o italiano e seus dialetos eram tão falados quanto o português na cidade, que influenciou na formação do dialeto paulistano da atualidade.
São Paulo é a segunda maior cidade consumidora de pizza do mundo. São seis mil pizzarias produzindo cerca de um milhão de pizzas por dia.”

(São Paulo – Cidade) Imigrantes e migrantes – (WIKIPÉDIA)

25 de JANEIRO 2012

Tutto inizia, lontano.
Una casa nata 458 anni prima, nello stesso giorno.
Avanti e indietro nell’infinito

(2501) – Venticinque Zerouno

 

KIDULT X KENZO

INFAMOUS KIDULT from NY strikes again street of paris, in reaction to their « Flower Tag » Fragrance Ad Campaign, which is actually inspired by the graffiti movement.

 

Agostino Iacurci – october 2011 – Waves project, Civitavecchia

 

www.onthewalls.it

WALLS si occupa di produzione di interventi ed eventi, dal writing all’arte pubblica.

WALLS prende il meglio dell’espressione urbana e ci collabora per produrre opere permanenti.

WALLS lavora con le Istituzioni per ottenere spazi legali per tutti;

WALLS nasce nel 2008. Il nostro lavoro, legato in principio ad un progetto di gestione di aree pubbliche destinate al writing, si sta ampliando nella direzione di un lavoro a tutto tondo sulle espressioni artistiche urbane.

In questo momento ci occupiamo di decorazione pubblica, eventi di arte urbana, writing e muri legali a Roma.

Dal writer al muralista, questi i soggetti con cui Walls collabora. Un ampio spettro che copre tutti i confini della street art, superandola poi di fatto nella tendenza ad intervenire, quando possibile, in modo permanente.

Abbiamo chiaro il collegamento tra la necessità per le espressione urbane di utilizzare la città come luogo prescelto e la capacità di alcuni dei suoi protagonisti di confrontarsi con questa in modo autoriale, maturo, sociale.

Arriviamo quindi a considerare attentamente la realtà contemporanea, dove gli artisti urbani sviluppano capacità e sensibilità artistiche non concesse all’artista tradizionale. Questo è possibile grazie ad un lavoro creativo prodotto sempre a contatto con la città e attraverso un confronto costante con un pubblico non targettizato, variopinto e molto spesso arrabbiato, nonché con superfici di notevole entità.

Avendo ben presente la situazione internazionale lavoriamo per conferire ai nostri interventi di decorazione pubblica e agli artisti che con noi operano in questo settore una dignità che stenta a trovare spazi e finanziamenti nelle grandi città italiane, proprio in quelle metropoli dove ci sarebbe bisogno e dove non mancano le possibilità.

Dal muro legale, per chi sceglie di utilizzare la città come vetrina o luogo di espressione, fino ad interventi autoriali di artisti urbani e muralisti internazionali. Una strada che dalla creatività porta alla riqualificazione e da qui ad una realtà di arte diffusa. Usiamo la strada e la città come media per provare a renderle terreno quotidiano di espressione.

 

Creative Graffiti Tutorial: From Toy to King