ASTA X HAITI – Torino

DOMENICA 2, ORE 18 / SALA GRANDE – CIRCOLO DEI LETTORI

Nell’isola caraibica colpita due anni fa dal terremoto c’è ancora molto da fare. Madian Orizzonti, la onlus dei padri camilliani di Torino, organizza ancora una volta un’asta benefica per sostenere la costruzione nella città di Jérémie del centro ospedaliero per la cura delle lesioni cutanee gravi Saint CamilleGuido Curto e Luca Beatrice battono opere donate da artisti, galleristi e collezionisti torinesi e manifesti pubblicitari regalati da aziende e istituzioni piemontesi.

http://www.visualgrafika.it/astaxhaiti/

Annunci

Corn79 & Mrfijodor – PICTURIN 2012 @ Hiroshima Mon Amour, Torino

L’Hiroshima Mon Amour ha appena compiuto 25 anni e il Picturin gli regala un vestito nuovo.

Un altro appuntamento con Picturin — Torino Mural Art Festival, dopo gli eventi inaugurali nel nuovissimo Parco Dora a giugno e gli interventi all’ospedale Amedeo di Savoia e alla scuola Nievo. Il festival torinese ha portato i suoi artisti in Via Carlo Bossoli. Una nuova riqualificazione come regalo per i 25 anni di attività in ambito culturale dell’associazione di Mirafiori.
Dal 27 di settembre Corn79 e Mrfijodor hanno realizzatoun murales sulla facciata esterna dell’Hiroshima Mon Amour, il principale polo musicale di Torino, ovviamente il tema sarà la Musica.

News from www.ventuno12.com

Corn79 e Mrfijodor negli ultimi mesi sono stati protagonisti in diversi eventi: da Sao Paulo in Brasile, dove hanno dipinto alcune pareti del MuBE (Museu Brasileiro da Escultura) e il Centro Culturale della CPTM (Companhia Paulista de Trens Metropolitanos) ma anche allo Street Art Museum nel Parco Ignazio Michelotti di Torino (ex-zoo comunale). A maggio hanno esposto alla galleria “Punto Due” di Calice Ligure durante la mostra “1997 — escape from ordinary”, mentre a luglio hanno partecipato alla collettiva “Beyond the city wall” di fianco ad artisti del calibro di Shepard Fairey “OBEY”; poco dopo Corn79 insieme a Zorkmade è partito per il festival internazionale Kosmopolite in Belgio.

Picturin — Torino Mural Art Festival si consolida come uno dei principali eventi europei di street art e graffiti-writing, mescolando grandi nomi della scena internazionale e artisti noti e emergenti della scena cittadina. In perfetta ottica Glocal mantiene uno stretto legame col tessuto urbano della città. Non a caso l’evento inaugurale si è svolto nel nuovissimo Parco Dora, contribuendo all’intervento di rinnovamento della Spina3.

Hiroshima Mon Amour è nato nel 1986, per agire nel campo della produzione e dell’organizzazione di spettacoli e di eventi culturali. La sua storia, in questi anni, è stata la storia della nuova musica italiana e internazionale, dal teatro comico, dei nuovi artisti che sul palco hanno avuto le prime opportunità e che sono tornati, raggiunta la celebrità, nelle rassegne e nei festival promossi dalla nostra organizzazione. Pur mantenendo un occhio di riguardo per l’arte e le culture giovanili, Hiroshima Mon Amour è andatoa molto oltre la dimensione  locale/spettacolo, diventando nel corso degli anni un punto di riferimento nazionale ed internazionale per i grandi eventi e i festival.

Video by Diego Fatone
Music by Jazzatron – Hammared

VESOD – Big wall 2012 @ Torino

La palazzina del progetto Buena Vista, un’esperienza di social co-housing ha cambiato look. Nei giorni di Paratissima l’intervento murale di Vesod Brero – artista selezionato dall’associazione Il Cerchio e Le Gocce– ne ha ridisegnato la facciata. Se l’intento del Social Club era quello di aprirsi al quartiere, i giochi prospettici di Vesod ne sono la migliore rappresentazione grafica.

Lasciamo la parola a lui, per descrivere la sua opera: “un turbine di solidi geometrici e lettere dell’alfabeto uniti tra loro con passaggi di trasparenza, luci e spazi infiniti darà vita a una composizione astratta all’apparenza caotica ma costruita in realtà con una logica precisa. Ho voluto così affrontare il tema della “Risposta” o meglio della sua creazione, il passaggio mentale in cui l’idea della “Risposta” si concretizza e prende forma”. Risposte concrete come quelle che il Social Club cerca di dare ai tanti operatori sociali aderenti al suo circuito, realizzando all’interno dell’edificio appartamenti e locali destinati a coloro che hanno più bisogno non solo di uno spazio abitativo ma anche del calore umano che solo la coabitazione può dare.

La palazzina è in via Giordano Bruno 135, subito accanto agli ex Mercati Generali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

SKETCH-VINYLS

SKETCH-VINYLS 2012

Dopo il grande successo e consenso riscossi, “SKETCH-VINYLS Esposizione di vinili d’autore”, presentata per la prima volta alla settima edizione del MetArtRock di Pisa, diviene un progetto espositivo itinerante a cura di Alessandra Ioalé, che propone uno spaccato dell’arte contemporanea, operando uno zoom su alcune delle discipline più in fermento, come l’illustrazione, il fumetto, la pittura e l

’Urban Art, attraverso la realizzazione di opere specifiche a tema. Una Paint_List di quaranta artisti di spicco del panorama contemporaneo italiano, con un background culturale e formativo distinto, sono chiamati a scegliere di reinterpretare la copertina di un disco o customizzare un vinile sulle note della loro Play_List preferita, esposta insieme all’opera di riferimento, coinvolgendo e incuriosendo in modo originale il pubblico, che ha la possibilità non solo di conoscere i brani che hanno ispirato le opere, ma anche di avvicinarsi al lavoro creativo degli stessi artisti.

108 / AkaB / Tiziano Angri / Aris / Francesco Barbieri / Giorgio Bartocci / Checko’s Art / Paolo Cioni Corn79 / Sandro Crash / Dado / Duke1 / Etnik / Pablo Echaurren / Camilla Falsini / Cristina Gardumi Hemo / Francesco Levi / Frank Lucignolo / Joys / Macs / Made514 / Maicol&Mirco / MP5 / MR Fijodor Ozmo / Daria Palotti / Massimo Pasca / Tuono Pettinato / Simone Pontieri / Alberto Ponticelli / Antonio Pronostico / Vacon Sartirani / Amalia Satizabal / Senso / Sera KNM / SPAM / Umberto Staila / Fabio Tonetto / Vesod

Truly Design @ Artissima

Riceviamo e  diffondiamo il pensiero  di Rems182 dei Truly Design sulla nuova edizione di Artissima :

 

E’ la nostra personalissima opinione sulla manifestazione, specchio dello stato dell’arte contemporanea, al quale anche noi nostro malgrado, dovremo appartenere.
La nostre riflessioni proseguono sul nostro facebook: http://www.facebook.com/trulydesign
“Ieri sera tutta ho voluto presenziare al vernissage di Artissima. E dopo dieci anni nei quali ho perpetrato questo rito, ancora non capisco il perchè. Non credete di essere in difetto quando entrate in un posto del genere solo perchè l’architettura della location è stupenda e siete circondati da tutta la upper class vestita a festa, riunitasi per ammirare cumoli di merci, cadaveri e sterco venduti a prezzi medi compresi tra i 3.000 e i 30.000. Basta con l’essere in soggezione davanti a questi templi della fuffa. Chi crede di aver a che fare con l’estetica (e non solo con il pensiero e gli sterili intellettualismi contemporanei), non troverà mai soddisfazione in quei luoghi. Noi non siamo né meglio né peggio, siamo semplicemente altro. Quello che vedrete ad Artissima, se avete voglia di spendere 15sacchi per l’ingresso, è assolutamente quello che vedrete: pappagalli morti, cubi di cemento a terra, una bonga colorata. Nessuna soggezione, non dovete essere dei critici d’arte per commentare quegli oggetti e il mare di soldi nel quale galleggiano (in parte pubblici, dato il pieno appoggio delle istituzioni). Se una cosa vi fa cagare, andate dal gallerista e diteglielo, con le mie “opere” la gente lo fa in continuazione, come è giusto che sia, e non solo perchè le mie “quotazioni” sono misere.
Buona visita
Rems182″