WALTER NOMURA A.K.A. TINHO – SAO PAULO, SAO PAULO, BRAZIL

7648689058_99109bf193_z

Tinho dal Brasile uno dei writer old school della città di San Paolo.

http://www.walternomura.blogspot.it

7635395728_95792af3cf_z

Annunci

George Rousse – Installazioni anamorfiche

George-Rousse. il cerchio e le gocce

l lavoro di George Rousse è una sfida, una commistione tra pittura, fotografia e architettura che permette di rivedere la realtà. Sculture virtuali, interventi pittorici nello spazio. Edifici abbandonati, case in rovina, aree industriali dismesse, pezzi insoliti di architettura sono gli spazi in cui Rousse fa i suoi interventi. Opere ispirate alla Land Art, e che hanno molti punti in comune con l’Optical Art di Felice Varini.

Ogni area scelta viene sottoposta allo stesso processo: una ricognizione preliminare, durante la quale l’artista disegna uno schizzo della costruzione su cui vuole intervenire. Con un obiettivo grandangolare, determina un punto di vista unico dal quale la sua forma, le sue sculture, si vedranno. La forma, disegnata su un pezzo di vetro smerigliato posto sopra l’obiettivo, viene poi riprodotta con la vernice su pavimenti, pareti e soffitti del palazzo abbandonato. È la riproduzione fotografica che da’ l’essenza a questo lavoro. Rende quelle mura e le prospettive esplose quasi reali, parole galleggianti sopra le rovine.

I colori vivaci delle aree dipinte si staccano, escono fuori dal caos architettonico del luogo abbandonato, in un gioco di equilibri ed esasperazione. I suoi lavori sono paradossalmente tanto complessi quanto intuitivi, capaci di reinventare e sublimare la realtà.

Liqen from Spain

32313_336012253161355_1195756928_n

Liqen is a spanish street artist. http://liqen.org/

Sette – Studıo d’Ars @ Milano

7 Arte Contemporanea Mrfijodor COrn79 Bros Pao Opiemme Giannetti

Studıo d’Ars – Via Sant’Agnese 12/8 | Milano

presenta: Bros – Corn79 – De Molfetta – Giannetti – Mrfijodor- Opiemme – Pao

In collaborazione con Galleria Punto Due di Calice Ligure

INAUGURAZIONE martedì 11 dicembre 2012| dalle 18.00 alle 22.00
Mostra n°636

Scartabellando presso l’archivio della Fondazione ho trovato un volantino dal titolo “D’Ars &
D’Ars & D’Ars” nel quale veniva spiegato quello che era oltre trent’anni fa e che continua ad
essere il pianeta D’Ars. Nella sezione dedicata allo Studio oltre all’anno di nascita 1975 la
descrizione citava “Spazio alternativo in VIa Sant’Agnese 12/8 Milano, ospita prevalentemente
giovani proposte d’arte”.
Allora ho cercato gli autori che hanno esposto o collaborato e pur non citandoli in questo testo
perché sarebbero davvero tantissimi, ho notato il livello straordinario espresso in quegli anni
e la consacrazione che hanno ricevuto negli anni a venire. Gli artisti che ho scelto per questa
mostra pur essendo giovani, sono conosciuti nel panorama artistico nazionale e rileggendomi i
nomi delle persone esposte in passato in questo splendido angolo di Milano e provando a fare
una mia proiezione temporale, ho la certezza che tra trent’anni chi prenderà in mano questo
foglio proverà lo stesso entusiasmo che ho provato io rileggendo i nomi del passato.

Daniele Decia

La mostra resterà aperta fino al 24 dicembre 2012
e si riaprirà dal 7 gennaio al 14 gennaio

ORARI: lunedì~venerdì dalle 16 alle 19.30
Su appuntamento contattando +39 346 6292285
ingresso libero

PROMOZIONE E ORGANIZZAZIONE Fondazione D’Ars Oscar Signorini onlus

Sede Operativa : Società Umanitaria Via Daverio 7, 20122 Milano
Sede Sociale : Giardino A. Calderini 3 (già Via Santa Agnese 3), 20123 Milano +39 02865909
info@fondazionedars.it|www.fondazionedars.it

Across Rewriting – VI edizione

Una mostra collettiva “ridotta” dedicata al mondo graffiti writing e street art con derive verso la pittura pura.

A cura di Roberto Tos

Circolo Culturale Amantes, Via Principe Amedeo 38/a, Torino

Inaugurazione mercoledì 5 dicembre 2012 ore 19.00

in mostra fino al 5 gennaio 2013

orario: martedì/sabato, ore 18.00/01.30

Airo, Alex Lo Vetro, Andrea Ravo Mattoni, Angelo Crazyone, Atew, Batsu, Belt, Berets, Bongo, Bostik, bR1, Cabalinguista, Calogero Marrali, Christian Done, CikitaZ, Corn79, Crazy-S, Cuba, Davide Fasolo, Deder, Dhemo, Dipsy Diverz, Doppio Asso, Dott. Porka’s P-Proj, DZ!, EB, El Euro, El_evEn, Elfo, Encs, Ermanno Brusio, Esck, Fire 25, G®, Galo, Gec, Gesebel Barone, Giorgio Bartocci, Giulio Rosk, Grazia Amendola, Guerrilla SPAM, Halo Halo, ilBorse, Jato, Jok, Karim, Kasy23, L, Letaz, Mach 505, Martina Love, Mauro149, Mendez, Meow, Mirko Dadich, Mirko Lost, Moe, Mozoner, Mr. Fijodor, Mr. Klevra, Nox, Omino71, Original Asker, Paolo Leonardo, Pesca, Plastic Plankton, Poison Idea, Psiko, Pymor, R3S3R, reFRESHink, Rems 182, Rido1, Rondella, Sabrina Annaloro, Seacreative, Senda Dons, Shed, Shirk, Sisterflash, Sone, Stetocefalo, Talka, TomoZ, Tonichina, Ufo 5, Vesod, Vine, Weed, Werther, Woc, Wubik, Xel, Xeno, Xumia, Zero TDK, Zorkmade.

E’ sempre un piacere lavorare all’organizzazione di “Across Rewriting” una partecipazione altissima da tutta Italia ci consola nelle fatiche organizzative per mettere insieme quasi cento artisti e dargli visibilità.

Con la stessa modalità, una tela per partecipante in formato 30 x 30 cm, che rappresenti l’artista nel suo lavoro stradale, verrà generata un’opera unica con novantasei quadri. Quest’anno partecipano 54 artisti e creativi torinesi insieme a 42 provenienti da Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Sicilia, Sardegna, Puglia, Toscana, Lazio per un totale di 96 partecipanti.

E come ogni anno partecipano artisti noti in Italia e all’estero insieme a giovanissimi alla prima esperienza. Un modo per dare voce e stimoli alle nuove leve del mondo della street art e del graffiti writing, con incursioni nella pittura più tradizionale, per portare a conoscenza del pubblico autori sconosciuti ai più. Un’agenda aperta per operatori culturali, galleristi ed addetti ai lavori con la voglia di scovare giovani talentuosi.

Across Rewriting è una rassegna nata nel 2005, a cura di Roberto Tos, ospitata nella galleria del Circolo Culturale Amantes, in Via Principe Amedeo 38/a a Torino dal 5 dicembre al 7 gennaio 2012, orario visite dal martedì al sabato, dalle ore 18.00 alle ore 01.30 con ingresso libero in galleria ed accesso al circolo con la tessera Arci.