Tavola rotonda: Associazione per dipingere – La nuova frontiera nella guerra contro i graffiti a Milano @ Leoncavallo, Mi

Leoncavallo Milano Graffiti

In Italia, come nel resto d’Europa e in Nord America, è in atto da decenni una vera e propria guerra tra, da un parte, writers e street artists che si esprimono illegalmente sui muri delle città e, dall’altra, i comuni e le aziende di trasporto pubbliche che tentano di contrastare questo fenomeno.

La linea dura seguita a Milano da circa quindici anni – prima dalla giunta Moratti e oggi, anche se con dei distinguo, dalla giunta Pisapia – è simile in molti punti a quelle già messe in atto in altre città europee con risultati spesso insoddisfacenti. Il numero di atti di vandalismo è infatti in costante ascesa, nonostante le somme ingenti spese dal Comune per finanziare campagne antigraffiti.

Nei prossimi mesi, la giunta Pisapia rischia di affrontare una situazione critica. Polizia e magistratura stanno infatti istruendo nuove indagini e processi per danneggiamento (art. 635 c.p.), deturpamento (art. 639 c.p.) e associazione per delinquere (art. 416 c.p.), contro dei writers e degli street artists che chiedono alle istituzioni e attendono inutilmente da anni valide alternative agli interventi illegali.

Per questo il Leoncavallo, in collaborazione con Le Grand Jeu – l’associazione che ha recentemente contribuito al progetto della Tour Paris 13 –, ha deciso di riunire attorno allo stesso tavolo rappresentanti del Comune, avvocati, writers e street artists. Mentre, negli ultimi anni, alcune città hanno messo in atto politiche efficaci, serve capire perché Milano si affidi ancora al binomio costoso e inefficace dei cleaning day/processi.

Questo incontro informerà anche writers e street artists milanesi sui rischi ai quali stanno andando incontro.

Intervengono:
2501: street artist.
Domenico Melillo: avvocato.
Mirko Mazzali: consigliere del Comune di Milano, presidente commissione sicurezza e coesione sociale.
Mr. Wany: writer e street artist.
Soviet: writer, VolksWriters.

Modera:
Christian Omodeo: fondatore dell’ associazione Le Grand Jeu

Sabato 11 gennaio 2014 dalle 17.00 alle 19.00

Leoncavallo Spazio Pubblico Autogestito
via Watteau, 7, 20125 Milano

Annunci

mostra collettiva “MEGA POP it’s only a title” dal 04-nov al 08-gen 2012 @ Meltinpop Arona (NO)

  • Una grande collettiva per 40 artisti. Tutti in un solo locale. Sarà infatti la Meltin POP Gallery dell’omonimo centro ricreativo e culturale aronese che ospiterà il grande evento organizzato da Rigo Studio e intitolato “MegaPOP. It’s only a title”, in cui tutti i lavori saranno in formato di 20x20cm o 40x40cm.
    All’importante iniziativa partecipano gli artisti che già hanno esposto al Meltin e i quelli che esporranno in futuro. Tra di loro si contano anche nomi di fama nazionale e internazionale.
    L’adesione di così tanti artisti è una conferma della qualità della proposta passata e futura della galleria, una qualità che fa parte della filosofia stessa del centro e che ha ispirato anche il nome dell’evento. “MegaPOP” infatti non è un riferimento solo alla cultura pop, ma anche allo spazio culturalmente aperto del locale, uno spazio che è profondamente diverso dalle gallerie canoniche in cui l’arte viene esposta e presentata. Qui le opere diventano parte stessa del locale, ed è impossibile che passino inosservate. Gli spettatori possono così godere della commistione e del dialogo fra stili eclettici che rispecchiano la diversa provenienza, tecnica e formazione di ciascun artista: fotografi, grafici, writers, streetartists, pittori e illustratori si incontrano sulle pareti bianche del Meltin POP. Unico tratto in comune: il notevole livello artistico dei loro lavori.
    La collettiva inaugurerà il 4 novembre alle ore 18.30 e durerà fino all’8 gennaio.

    INGRESSO LIBERO RISERVATO AI SOCI ARCI

    Questi gli artisti che parteciperanno:

    108, Acme 107, Jacob Marcus Balzani LÖÖv, Claudio Bellosta, Simone Berrini, Bixi, Marco Brusati, Giulia Cassano, Cristian Castelnuovo, Centina, Marco Clerici, Miriam DeNicolò, Eleuro, Massimo Falsaci, Giovanni Fasoli, Matteo Felici, Luca Grazioli, Kalinda, Kraser, ilborse, Andrea Lenny, Federico Peruzzotti, Claudia Maina, Federica Miglio, Alessandro Mottadelli, Marlin, Mosone, Mr.Wany, Ale Senso, Kalinda, Seacreative, Sir twoo, Refreshink, Eva Reguzzoni, Marta Rizzato, Diwellington Tiziani, Chiara Todero, Vine, Ufo cinque e Gaetano Muratore

     

 

reportage: MR. WANY SOLO EXIBITION _ UNO DI LORO @ Spazio Combines

Questo slideshow richiede JavaScript.

MR. WANY SOLO EXIBITION _ UNO DI LORO @ Spazio Combines XL, Via Montevideo 9, Milano

MR. WANY SOLO EXIBITION _ UNO DI LORO

Opening giovedì17 Febbraio 2011 dalle 18.30 alle 22.00
In esposizione dal 17 Febbraio al 23 marzo 2011

MOSTRA
Lo spazio polivalente Combines XL presenta “Uno di Loro”, ultimo progetto dello street-artist italiano Mr. Wany.
Concepito nel 2008, “Uno di Loro” è la riflessione di Wany sulle poetiche di grandi pittori del passato e di artisti
contemporanei. Stiamo parlando di Van Gogh, Caravaggio, Picasso, Modigliani, Dalí, Klimt, Keith Haring, Frida
Kahlo, Murakami sino ad arrivare a Banksy.
Le 21 opere inedite in esposizione sono un tributo a questi grandi nomi, nonché la personale interpretazione di Wany
dei loro lavori più significativi.
La curiosità e la vivace personalità creativa spingono questo giovane artista a sperimentare le tecniche e i supporti più
svariati. In “Uno di loro”, infatti, riprende le tecniche dei grandi artisti del passato e “trasforma” le loro celebri opere
in nuove rappresentazioni, attraverso la sua visione contemporanea.

BIO
Mr. Wany (aka Andrea Sergio) nasce a Brindisi nel 1978. Inizia il suo percorso artistico con il graffitismo e nel 1990,
a soli 12 anni, è già noto con lo pseudonimo che ancora oggi lo contraddistingue. Si diploma al Liceo artistico
Edgardo Simone di Brindisi e si specializza col massimo dei voti presso la Scuola Internazionale di Comics di Roma.
Nel 2000 si trasferisce a Bologna, dove lavora come Art Director dalla Dynit, una delle più importanti case editrici di
cartoon e fumetti giapponesi. Viene invitato in Germania, Inghilterra, Belgio, Olanda, Spagna, Francia, Stati Uniti e
altri paesi dove dipinge insieme ai maggiori esponenti del Writing mondiale. Lavora per Nike, Coca Cola, D&G,
Timberland, Volkswagen, Mtv, Eastpack e molti altri grandi marchi internazionali. Le collaborazioni con gallerie, musei
e critici dʼarte in tutto il mondo sono numerosissime e continuano sino a oggi, tanto che Wany è un punto fermo, oltre
che un simbolo, nella cultura Hip-Hop e nellʼarte di strada in Italia.

PROFILO
Di Mr. Wany balza subito all’occhio lʼoriginalità della sperimentazione cromatica, che utilizza modi e tecniche diverse,
creando sintesi insospettabili e fluide, fra colature di colore, tags, pensieri scritti e disegni fantastici. Interpreta la realtà
attraverso la presa di coscienza dei problemi esistenziali dell’uomo dʼoggi, con le sue nevrosi e la sua tendenza
allʼisolamento; ma la filtra attraverso una sensibilità che reagisce, inventando un mondo deformato e decostruito, in
cui vivono nuovi simboli e personaggi. Wany “resuscita” oggetti domestici senza vita (materassi, frigoriferi,
televisori…), recuperandoli nelle discariche e trasformandoli in angeli, bambole felliniane, animaletti un poʼ teneri e un
poʼ cinici, richiami sessuali.
Anche la sua pittura risente di questa simbologia apollineo-dionisiaca. Dunque accanto al richiamo infantile del
“pupazzo” si inseriscono talvolta riferimenti diabolici o macabri (teschi, sangue, cervelli umani…). Ma tutto possiede
ironia e spirito ludico, che ridimensionano la realtà e sperimentano nuovi orizzonti. Ed è così che lʼarte di Wany
fluttua nell’universo dei più dinamici linguaggi contemporanei.

SOLO EXIBITION _ UNO DI LORO
Dal 17 Febbraio al 23 marzo 2011
@Combines XL
Via Montevideo 9
Orari mostra:
Lunedì 15.15-19.15
Martedì, mercoledì, venerdì e sabato 10.00-13.00 / 15.15-19.15
Info: info@combines.it
www.combines.it/blog

www.wanyone.com

Ven 29 ottobre @gheroarte Milano “Top tu Bottom”