CORN79_HYBRIDS_Exhibition @ Studio D’ars

CORN79 - HYBRIDS

Opening 10 June 18:00 – 10 June to 24 June 
Studio D’Ars, via Sant’Agnese 12, 20123 Milano
 
Curatela di  Daniele Decia 

Testo critico di Pietro Rivasi (Icone Modena, D406 Gallery)

Il percorso che ha portato Riccardo Lanfranco a realizzare il ciclo di opere che compongono “Hybrids” è lungo ed articolato.
 
Il viaggio inizia negli anni Novanta, periodo nel quale entra nel mondo del writing sia come artista che come organizzatore di eventi importanti (Street Attitudes/Picturin). Più tardi, intorno alla metà degli anni Duemila, abbraccia il “post graffitismo” o “street art”, dove la firma (tag),  ovvero la peculiarità del writing, viene sostituita da una rappresentazione pittorica, figurativa o astratta. Leggi il resto dell’articolo

Vie dell’Arte – Scrivere e dipingere sui muri della città – Modena

Modena vie dell'arte Icone

SEMINARIO DI STREET ART – Evento gratuito
Leggi il resto dell’articolo

URBAN BREEZE – Geometric Bang & Giorgio Bartocci – MIXTURE OF FRESH ART – 29 marzo 2013 Milano

fronte_alta

Con grande piacere vi presentiamo la nuova fatica di Giorgio Bartocci e Geometric Bang, don’t miss it!

Vernissage venerdì 29 Marzo H 18 – La mostra resterà aperta dal 29 Marzo al 13 Aprile.

Info: cinque@melodyretail.com – Mob. +39 02 58110027

www.melodymilano.com

Contenuti Extra @ Melody Black , Colonne San Lorenzo

______________________________________

Urban Breeze è una collaborazione tra due artisti Geometric Bang e Giorgio Bartocci che si incontrano per realizzare dei pezzi su muro e decidono di confrontarsi attraverso l’arte urbana e il disegno.
Urban Breeze è una combines composta da pitture realizzate in spazi abbandonati e tele di vari formati, una sorta di reportage delle ultime produzioni dei due.

A fare da legante è il compromesso tecnico adoperato, le forme prive di outline, la passione per i graffiti, per la pittura, il collage e la produzione di manufatti alla portata di tutti.
Soggetti e forme esplosive che fluttuano nello spazio come oggetti plasmati dal colore e dalla tensione. Una mistura di arte fresca senza compromessi commerciali, lascia spazio ad una genuina critica soggettiva degli osservatori, raccontando senza ambizioni la vivacità dell’arte urbana anche attraverso la pittura convenzionale.

Geometric Bang

Il percorso artistico di Geometricbang inizia intorno alla seconda metà degli anni 90. Questo percorso, partendo dai graffti si svilupperà in seguito inglobando l’illustrazione e la grafica (d’arte e commerciale). Lo stile di Geometricbang è caratterizzato da composizioni di forme geometricheassemblate in “pattern” che danno corpo ad immagini dalle forme antropomorfe, vegetomorfe o astratto-decorative. L’evoluzione artistica di Geometricbang negli ultimi due anni ha subito una svolta decisive che lo ha portato ad una visione più consapevole delle proprie attitudini, orientandosi verso un astrattismo dal segno più pittorico e meno illustrativo. Nel suo tracciato prende spunto dall’arte decorativa delle tribù africane, dal surrealismo di Mirò, alla rielaborazione non standardizzata della realtà proposta da Picasso e dall’approccio grafico e progettuale del Nord-Europa, molto lineare e pulito. Geometricbang vive e lavora Lodi.

 Text: Collettivo S.N.P.S.

 _________________________

Giorgio Bartocci

Conosco Giorgio dal 2001, ci siamo incontrati “sul campo” e la  prima cosa che ho pensato è che fosse un talento naturale: la padronanza nel tracciare lettere, nell’uso degli spazi e dei colori, pochissimi, me l’ha fatto subito inquadrare come un fuoriclasse.

Negli anni le nostre strade hanno continuato ad incrociarsi ed ho così avuto sempre modo di seguire le sue lettere e i suoi personaggi, le loro trasformazioni, le loro fusioni ed il loro “definitivo” scindersi, per prendere strade differenti; l’ho visto continuare a spingere in maniera sempre originale, personale, in un ambiente, quello della cosiddetta “street art” dove a volte sembra che chi più “copia” più viene portato alla ribalta dai media. Oggi Giorgio Bartocci, sempre più presente nel circuito delle gallerie oltre che sulle strade, è tra i nomi italiani sui quali puntare perché dietro ai suoi dipinti, i suoi personaggi a tinte piatte che ne sono il marchio di fabbrica, c’è ricerca, passione, determinazione, sostanza: tutto ciò che un artista dovrebbe possedere per avere valore oggi. E domani.

 Text: Pietro Rivasi

_________________________________

 Evento:

 http://www.facebook.com/events/321430791294008/

 2013 – All Right Reserved – Melody Retail Milano.